Con l’inverno arriva… il raffreddore!

Pubblicato il Pubblicato in Medicina - Omeopatia, Uncategorized

A cura di dott.ssa Fabrizia Vezzani

Il raffreddore è una malattia virale che si ripresenta puntualmente con l’arrivo dell’inverno. E’ meno grave di una sua stretta parente: l’influenza, ma può essere molto fastidioso.
E’ una malattia virale quindi non necessita di antibiotici. Ha un breve periodo d’incubazione di 1-2 giorni durante il quale il virus penetra e si moltiplica nell’organismo senza dare sintomi ed è seguito dalle manifestazioni cliniche anch’esse della durata di pochi giorni: 2-7 giorni. Sono presenti scolo nasale, starnuti, mal di gola, la febbre è rara. La malattia si trasmette attraverso le gocce di saliva e le secrezioni nasali.
Il trattamento può essere iniziato precocemente già nella fase di invasione che può presentarsi con o senza febbre. La fase conclamata o di stato si caratterizza per la presenza di scolo nasale le cui caratteristiche sono molto importanti per il trattamento omeopatico: è importante sapere se lo scolo è limpido o giallastro, se fluido o denso, se bruciante o non fastidioso ecc…
Se la fase tardiva o di risoluzione tende a prolungarsi si può intervenire con rimedi che ne abbreviano il decorso e portano alla risoluzione più rapida dei sintomi.
Se gli episodi di raffreddore si presentano ripetutamente si può pensare ad un trattamento preventivo omeopatico di base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *